NEWS

 

Avviso di assunzione impiegato a contratto, da adibire ai servizi di Assistente Amministrativo 

È indetta la selezione per l’assunzione presso il Consolato Generale d'Italia a Houston di n. 1 (uno) impiegato a contratto, da adibire ai servizi di Assistente Amministrativo.

Possono candidarsi coloro che siano in possesso dei seguenti requisiti alla data del presente Avviso: abbiano compiuto il 18° anno di età; siano di sana costituzione; siano in possesso di un Diploma di istruzione secondaria di primo grado o equivalente; abbiano la residenza negli Stati Uniti d’America da almeno due anni. Per i candidati non di cittadinanza americana, è richiesto, ai fini dell’assunzione, il possesso della “Permanent Resident Card” (c.d. “Green Card”) americana.

L’avviso di assunzione ed il facsimile della domanda di ammissione alle prove selettive sono disponibili ai seguenti link:

Avviso di assunzione

Fac-simile domanda

I moduli di domanda (compilati per intero, datati e sottoscritti) dovranno pervenire via e-mail assieme alla copia di un documento d’identità in corso di validità entro e non oltre le ore 24:00 (ora di Houston) del 07 settembre 2020 al seguente indirizzo di posta elettronica: contabile.houston@esteri.it.

BANDO PER LA PROMOZIONE DEL MADE IN ITALY

Pilastro Comunicazione

esteri.it

Il core di questo pilastro è la realizzazione di una Campagna straordinaria di comunicazione per la promozione del Made in Italy su impulso del MAECI e attuata attraverso l’ICE Agenzia.

Risorse disponibili: 50 mln di euro

Obiettivi della Campagna: rilanciare l’immagine dell’Italia con una vera e propria campagna di nation branding; sostenere le esportazioni italiane, attraverso il rilancio dei settori economici più colpiti dall’emergenza Covid-19 e ridare, al contempo, slancio al settore turistico; ampliare e diversificare i mercati esteri di riferimento per le PMI italiane.

Consultazione digitale di mercato (in collaborazione con AgID): per individuare proposte e metodologie innovative utili per strutturare efficacemente la campagna.

Luglio-agosto 2020: bando di gara per la selezione del soggetto realizzatore della campagna.

La campagna avrà una diffusione a livello globale, con declinazioni “verticali” nei principali mercati di sbocco dell’export italiano; al momento sono stati individuati 26 paesi target in tre continenti: Europa, Asia e America.

Modalità e procedure: a inizio giugno è stata lanciata una consultazione digitale di mercato condotta dall’ICE - Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, quale stazione appaltante, su impulso del MAECI (soggetto responsabile del piano di comunicazione) e in collaborazione con l’Agenzia per l’Italia digitale (AgID), con l’obiettivo di individuare elementi conoscitivi, proposte, strumenti e metodologie innovative di cui tener conto nei documenti di gara veri e propri.
 

Link per gli approfondimenti sulla consultazione digitale di mercato:

MESSAGIO DI RICONOSCENZA DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA AGLI ITALIANI ALL'ESTERO!

 

QUIRINALE.IT

Mattarella agli italiani all’estero: «Grazie per la vostra solidarietà»

Mattarella agi italiani all'estero.jpg

RICERCA: ENEA BREVETTA CURA PER TUMORI PEDIATRICI

ROMA\ aise\ - Un team di ricercatori del Laboratorio Tecnologie Biomediche dell’ENEA ha brevettato un sistema innovativo con ricadute importanti per la cura del medulloblastoma, un tumore pediatrico. L’innovazione consiste in un pretrattamento con impulsi elettrici abbinato all’applicazione di radiazioni ionizzanti e si è dimostrata efficace anche con dosi ridotte di radiazioni e senza l’utilizzo di farmaci.
"Questo sistema consente di neutralizzare selettivamente, in un modello sperimentale, le cellule staminali del medulloblastoma, note per essere particolarmente resistenti alle terapie oncologiche convenzionali - sottolinea Mariateresa Mancuso, responsabile del Laboratorio Tecnologie Biomediche dell’ENEA -. Infatti, le cellule staminali tumorali sono considerate tra le principali cause di recidiva e, dunque, i trattamenti mirati al loro ‘differenziamento’ e/o morte sono estremamente interessanti e aprono prospettive di grande rilievo nella ricerca oncologica con potenziali ricadute anche per altre patologie”.
Nello specifico, il sistema è composto da un generatore di campi elettrici pulsati ultra brevi (della durata di microsecondi), da un generatore di radiazioni ionizzanti, un timer e un'unità di controllo; oltre che per la cura di patologie oncologiche, il sistema può essere utilizzato anche per applicazioni nell’industria biomedica, della strumentazione avanzata, di software e dispositivi per la gestione integrata del trattamento.
“Con queste caratteristiche di rapidità ed economicità il brevetto può avere importanti potenzialità di utilizzo nei Paesi industrializzati dove la radioterapia è applicata con protocolli innovativi in particolare per la terapia dei tumori cerebrali, per cui è urgente lo sviluppo di nuove strategie terapeutiche e la riduzione dei gravi deficit cognitivi conseguenti alle terapie convenzionali”, evidenzia Caterina Merla del Laboratorio Tecnologie Biomediche dell’ENEA.
Il brevetto è stato realizzato nell’ambito del progetto SUMCASTEC (Semiconductor-based Ultrawideband Micromanipulation of CAncer STEm Cells) finanziato con 4 milioni di euro da Horizon 2020, nel quadro delle azioni “Future and Emerging Technologies”, per promuovere la ricerca pionieristica, collaborativa e interdisciplinare nei settori ICT, biologia, neuroscienze e nanotecnologie. (aise) 

VOTO PER CORRISPONDENZA DEI CITTADINI ITALIANI RESIDENTI ALL’ESTERO

Con decreto del Presidente della Repubblica del 17 luglio 2020, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 18 luglio 2020, è stata fissata al 20-21 settembre 2020 la data del referendum confermativo popolare, originariamente indetto per il 29 marzo e poi sospeso, sul testo di legge costituzionale recante “modifica degli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”, che vedrà coinvolti anche i cittadini italiani residenti all’estero.

Si ricorda che il VOTO è un DIRITTO tutelato dalla Costituzione Italiana e che, in base alla Legge 27 dicembre 2001, n.459, i cittadini italiani residenti all’estero, iscritti nelle liste elettorali, possono VOTARE PER POSTA. A tal fine, si raccomanda quindi di controllare e regolarizzare la propria situazione anagrafica e di indirizzo presso il proprio consolato.

 

È POSSIBILE IN ALTERNATIVA, PER GLI ELETTORI RESIDENTI ALL’ESTERO ED ISCRITTI ALL’AIRE, SCEGLIERE DI VOTARE IN ITALIA PRESSO IL PROPRIO COMUNE DI ISCRIZIONE ELETTORALE, comunicando per iscritto la propria scelta (OPZIONE) al Consolato entro il 10° giorno successivo alla indizione delle votazioni. Gli elettori che scelgono di votare in Italia in occasione della prossima consultazione referendaria, riceveranno dai rispettivi Comuni italiani la cartolina-avviso per votare presso i seggi elettorali in Italia.

La scelta (opzione) di votare in Italia vale solo per una consultazione referendaria.

Si ribadisce che in ogni caso l’opzione DEVE PERVENIRE all’Ufficio consolare NON OLTRE I DIECI GIORNI SUCCESSIVI A QUELLO DELL’INDIZIONE DELLE VOTAZIONI, OVVERO ENTRO IL GIORNO 28 LUGLIO 2020. Tale comunicazione può essere scritta su carta semplice e - per essere valida - deve contenere nome, cognome, data, luogo di nascita, luogo di residenza e firma dell’elettore, accompagnata da copia di un documento di identità del dichiarante.

Per tale comunicazione si può anche utilizzare l’apposito modulo scaricabile dal sito web del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (www.esteri.it) o da quello del proprio Ufficio consolare.

Come prescritto dalla normativa vigente, sarà cura degli elettori verificare che la comunicazione di opzione spedita per posta sia stata ricevuta in tempo utile dal proprio Ufficio consolare.

La scelta di votare in Italia può essere successivamente REVOCATA con una comunicazione scritta da inviare o consegnare all’Ufficio consolare con le stesse modalità ed entro gli stessi termini previsti per l’esercizio dell’opzione.

Se si sceglie di rientrare in Italia per votare, la Legge NON prevede alcun tipo di rimborso per le spese di viaggio sostenute, ma solo agevolazioni tariffarie all’interno del territorio italiano. Solo gli elettori residenti in Paesi dove non vi sono le condizioni per votare per corrispondenza (Legge 459/2001, art. 20, comma 1-bis) hanno diritto al rimborso del 75 per cento del costo del biglietto di viaggio, in classe economica.

 

L’UFFICIO CONSOLARE È A DISPOSIZIONE PER OGNI ULTERIORE CHIARIMENTO.

ENEA: DAL TABACCO SELVATICO NUOVE PROSPETTIVE DI CURA DEL COVID-19

ROMA\ aise\ - Realizzare vaccini e biofarmaci contro il virus responsabile del COVID-19 attraverso il sequenziamento del DNA del tabacco selvatico. Un consorzio internazionale coordinato dalla Queensland University of Technology di Brisbane (Australia) e composto da 4 centri di ricerca, tra cui anche l’italiana ENEA, ha messo a disposizione della comunità scientifica mondiale, impegnata contro il coronavirus, il genoma decodificato della Nicotiana benthamiana, pianta originaria dell’Australia ampiamente utilizzata nella produzione di biofarmaci (ad esempio contro l’Ebola) che rappresentano una branca delle biotecnologie nota come molecular farming. Lo studio è stato condotto nell’ambito del Progetto Newcotiana, finanziato dal programma europeo Horizon 2020 con oltre 7 milioni di euro, che comprende in tutto 19 partner.
“Stiamo rilasciando la sequenza del genoma su richiesta a tutti i team che usano il molecular farming per combattere la pandemia di COVID-19, nella speranza che ciò acceleri la scoperta di nuovi biofarmaci e la lotta contro il virus - sottolinea il coordinatore della ricerca Peter Waterhouse del team della Queensland University of Technology -. Come è consuetudine, quando dati non pubblicati sono resi disponibili, chiediamo a questi team di tenerci aggiornati sui loro progressi usando la nostra sequenza e rispettare la nostra priorità nella pubblicazione di un'analisi completa del genoma. Ottenere una sequenza genomica di alta qualità di Nicotiana benthamiana è un prerequisito necessario per comprendere e ottimizzare i geni che controllano la quantità e la qualità dei composti biofarmaceutici prodotti in questa pianta”, aggiunge Waterhouse.
“Oltre che per il molecular farming, la Nicotiana benthamiana viene usata nei laboratori di tutto il mondo per studi sui patogeni delle piante - afferma Giovanni Giuliano, genetista e coordinatore del progetto per ENEA -. Quindi, oltre che per la produzione di biofarmaci a uso umano o veterinario, questo studio apre nuove prospettive per comprendere meglio i meccanismi di patogenesi delle piante, responsabili della perdita di oltre il 30% della produzione agricola mondiale. Abbiamo una lunga tradizione di ricerca in questo campo ma è la prima volta che sequenziamo una pianta non alimentare; tutti i genomi sequenziati in precedenza dal nostro team appartenevano a piante alimentari (patata, pomodoro, caffè e melanzana)”.
Diego Orzaez, ricercatore presso il CSIC di Valencia e coordinatore del progetto Newcotiana, ha invece spiegato che “il progetto Newcotiana, finanziato dall’Unione europea, sta usando l’editing genico nella Nicotiana benthamiana come strumento per la produzione di biofarmaci utili. Quando abbiamo iniziato il progetto due anni fa, SARS-COV-2 non era all’orizzonte; tuttavia, dall’inizio della pandemia, diversi team del progetto hanno iniziato a lavorare sulla produzione di biofarmaci utili contro il virus, dai reagenti per preparare test immunologici rapidi, a molecole che possono essere utilizzate come adiuvanti in un programma di vaccinazione di massa”.
Attualmente numerosi gruppi di ricerca pubblici e privati stanno lavorando per sviluppare reagenti diagnostici e vaccini per combattere questa pandemia. Ma uno dei maggiori problemi è la produzione in grandi quantità e a costi ridotti. Una possibile risposta a questo problema è quella di utilizzare le piante come vere e proprie biofabbriche, un settore di ricerca in cui l’ENEA vanta una lunga tradizione. Le piante, infatti, possono essere coltivate in grandi quantità utilizzando semplici tecnologie agricole, che siano alla portata dei paesi in via di sviluppo che non dispongono di sofisticati metodi di produzione di biofarmaci, come quelli che utilizzano colture di cellule animali. Inoltre, la Nicotiana benthamiana non presenta problemi di contaminazione anche accidentale della catena alimentare, in quanto è una pianta non commestibile. (aise) 

VI EDIZIONE PREMIO GLOBO TRICOLORE

ITALIA IN THE WORLD é il primo Festival del Docufilm italiano nel mondo.

Un tributo alla RINASCITA del Paese con testimonianze, storie e progetti,documentate in soli 120 secondi, per rendere onore alla forza e all'impegno italiano contro la pandemia.

Storie di chi è sopravvissuto, di chi ha aiutato gli altri.

Testimonianze di chi ha avuto il coraggio di convertire la propria attività, l'azienda, la professione.

Ma anche i progetti per studiare,socializzare e ripartire in modo nuovo.

Il Festival si é aperto con un contest dedicato alle videotestimonianze del rimpatrio dei connazionali accompagnate da live on line da tutto il mondo per gli SOS degli ITALIANI BLOCCATI ALL'ESTERO durante la pandemia da Covid 19 e dal Flash Mob #IoRientroACasa.

Motivo per cui il Festival annovera il Patrocinio del Consiglio Generale degli Italiani all'estero-Ministero degli Affari Esteri, del Comitato Tricolore Italiani nel mondo e della CSNA.

Tra gli altri 50 enti italiani all'estero, partner dell'iniziativa, anche Rai,gli Istituti Italiani di Cultura,le Camere di Commercio all'Estero, la Federazione Italiana Cuochi,la Federazione Italiana Trasporti,la Federazione Italiana Sport Equestri,Cinecittà World dove il 1* novembre si svolgerà la cerimonia di premiazione del VI trofeo GLOBO TRICOLORE con la regia del musical W L'ITALIA.

Per questa VI edizione del GLOBO TRICOLORE, Patrizia Angelini,direttrice artistica e fondatrice del Festival, ha ricevuto l'onoreficenza del Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella.

link con le informazioni per la partecipazione :
https://www.cinecittaworld.it/…/…/440/trofeo-globo-tricolore

giornataricercag.jpg

Emergenza COVID-19

Informativa dal Rappresentante Vincenzo Arcobelli del Consiglio Generale degli Italiani all'Estero.


Negli ultimi 10 giorni ho ricevuto numerose chiamate e richieste via email, in merito a come viaggiare sicuri  e rientrare in Italia durante questa fase di  emergenza causata dal COVID-19.
Pertanto ho deciso di fornire informazioni che possano essere utili alla cittadinanza.

Si ricorda innanzitutto che non ci sono limitazioni per gli italiani che vogliano lasciare gli Stati Uniti per fare rientro in Italia, dove si dovranno conformare alle disposizioni adottate dalle Autorità italiane, portando con se’ il modulo compilato per raggiungere il proprio domicilio. (https://www.interno.gov.it/sites/default/files/allegati/modulo-autodichiarazione-17.3.2020.pdf).

Alitalia prevede di mantenere da New York (JFK) a Roma (FCO) 2 voli al giorno fino al 22/03, 1 volo al giorno dal 23/03 fino al 3/04 e due voli al giorno dal 4 aprile, soggetti a cambiamenti in base alla situazione contingente.

Alitalia raccomanda di utilizzare il sito della Compagnia 

(https://www.alitalia.com/it_it/fly-alitalia/voli-speciali/voli-speciali-usa.html#JFK-FCO-New_York-Roma), dove sono state caricate anche tariffe speciali per coloro che vogliono acquistare voli one-way dagli USA all’Italia.

Per l’imbarco sui voli occorre essere muniti di mascherina.

L’Ambasciata d’Italia a Washington precisa che sono possibili anche altri collegamenti con scalo in Paesi terzi che assicurino collegamenti con l’Italia.

Vi segnalo i contatti istituzionali nel caso in cui avete necessità e per emergenza:

Per la circoscrizione consolare di Houston che comprende gli Stati dell’ Arkansas,Louisiana, Oklahoma e Texas : Tel. 713-459-2110
email: assistenza.houston@esteri.it

Dallas.Onorario@esteri.it

 

Consolato onorario a New Orleans

 

italcons.nola@gmail.com

 

Informative sul sito del Consolato Generale:

https://conshouston.esteri.it/consolato_houston/it/

Per i residenti degli altri Stati si possono contattare i consolati di riferimento, oppure: 

Ambasciata d’Italia a Washington 
Lunedì -Venerdì dalle 0900 alle 1700 , tel. 202-612-4400, giorni 
Festivi tel. 202-612-4411
Email. Washington.emergenza@esteri.it

Unità di crisi Farnesina 
011 39 06 36225

Prendete cura di Voi e delle Vostre Famiglie, ci vorrà molta pazienza e disciplina, ed auguriamo ad un pronto ritorno alla normalità.

 


Vincenzo Arcobelli
Cons. CGIE
www.sitocgie.com

Programa Origini Italia in Export Management e Sviluppo Imprenditorial. For more information click here

Wanted: un Esperto Scientifico per il Sistema Italia in Cile.

For more information click here

Texas Scientific

Italian Community

© 2020